Mission


Il Centro Studi di Osteopatia Italiano punta a trasmettere la più profonda comprensione dei fondamenti originali dei principi dell’Osteopatia classica, integrati ai concetti pratici e teorici dell’Osteopatia moderna.

L’obiettivo è di fornire la massima qualità possibile nella formazione Osteopatica, secondo quanto previsto dalla World Health Organization - Benckmarks for training in traditional/complementary and alternative medicine: benchmarks for training in osteopathy - 2010, conforme alle linee guide espresse dai documenti OMS, OIA, FORE, CEN e i criteri formativi stabiliti dal R.O.I. - Registro degli Osteopati d'Italia (www.roi.it) – e dall’OSEAN Osteopathic European Academic Network (www.osean.com) cui la scuola C.S.d.O.I. aderisce: l’elevazione degli standard educativi avviene attraverso la conservazione della ricca storia dell’Osteopatia e l’integrazione delle teorie e delle tecniche moderne nella pratica clinica.
L’allievo potrà quindi raggiungere i più alti standard professionali nel suo percorso di formazione clinica e teorica per diagnosticare, gestire e trattare una vasta gamma di disturbi del paziente nella propria pratica.
Fondamentale è la considerazione dell’individuo nella sua globalità insegnando agli studenti un approccio integrativo.
La strategia operative del CSDOI è:
- garantire la massima qualità dei servizi offerti
- mantenere elevati standard organizzativi 
- puntare sulla professionalità del personale docente
- garantire il processo di valutazione della formazione secondo principi di equità, trasparenza, imparzialità e correttezza

POLITICA PER LA QUALITA’ DEL CSDOI

Il Centro Studi di Osteopatia Italiano s.r.l., operante nel territorio nazionale da diversi anni,  gestisce nel suo ambito la Scuola per la formazione scientifica in Osteopatia, dotata di un apparato dedicato alla Clinica Osteopatica , e sin dall’inizio della sua attività ha investito, e continua ad investire, le proprie risorse nel miglioramento qualitativo dei programmi di formazione, secondo quanto previsto dalla World Health Organization - Benckmarks for training in traditional/complementary and alternative medicine: benchmarks for training in osteopathy - 2010, conforme alle linee guide espresse dai documenti OMS, OIA, FORE, CEN e  i criteri formativi stabiliti dal R.O.I. - Registro degli Osteopati d'Italia - cui la scuola C.S.d.O.I. aderisce.
Tra gli obiettivi recentemente raggiunti si annovera il conseguimento delle seguenti certificazioni per il tramite dell’ente certificativo “Società TUV Austria:
ISO9001 – Gestione per la Qualità e tecniche di supporto
ISO29990 – Servizi per l’apprendimento relative all’istruzione e alla formazione non formale”.

L’aumento continuo delle iscrizioni ai corsi offerti dalla Scuola e l’incremento dell’attività della Clinica Osteopatica, nella prospettiva di ulteriore sviluppo con possibile apertura di succursali e convenzioni con enti pubblici, nonchè associazioni sportive e aziendali, ha reso indispensabile ed indifferibile la definizione di un indirizzo interno per raggiungere il più alto livello di formazione scientifico-professionale e la migliore offerta di aggiornamento formativo e professionale per tutti gli utenti di riferimento.
Tra gli obiettivi del programma di miglioramento continuo delle prestazioni da parte della Scuola si identificano:
- il pieno riconoscimento della nostra Istituzione da parte degli Enti pubblici italiani come “Ente formativo autonomo” nel campo della medicina osteopatica inserita nell’ambito delle medicine non convenzionali;
- la più completa soddisfazione delle esigenze dei propri studenti, finalizzata al miglior standard formativo raggiungibile con la costante collaborazione di docenti motivati e aggiornati;
- la definizione di una metodologia formativa in “Osteopatia” che possa essere di indirizzo per la definizione di linee guida nella specifica materia e possa essere di riferimento per le autorità sanitarie ed universitarie;
- l’incremento qualitativo costante dei corsi di formazione attualmente espletati, sia nell’ordinamento a tempo parziale (T2 Part Time) sia nell’ordinamento a tempo pieno (T1 Full Time). Si prevede di raggiungere questi risultati: a) mediante la più completa omologazione dei programmi e dei metodi didattici, b) con l’incremento quantitativo delle ore di frequenza, c) con la puntualizzazione dei programmi di insegnamento previsti per ogni docente, d) mediante la maggiore chiarezza ed esaustività degli strumenti di supporto didattico (dispense, slide, ecc.), e) con l’organizzazione di eventi congressuali per non osteopati e di seminari di aggiornamento formativo-professionali per osteopati. 
L’incremento e ampliamento dell’attività della Clinica Osteopatica, come elemento fondamentale e imprescindibile per la formazione in ambito osteopatico.

Per conseguire il continuo miglioramento dell’offerta formativa programmata, si terrà sotto costante controllo la qualità delle risorse strutturali e professionali, monitorando l’attività di insegnamento impartita e quella di Clinica, in correlazione al grado di apprendimento degli studenti, non trascurando l’aspetto del gradimento complessivo dell’attività della Scuola.
Mediante il costante controllo delle proprie risorse, il CSDOI dovrà garantire la regolarità e la qualità dei servizi offerti. Risultato primario dell’applicazione delle procedure di miglioramento continuo della gestione della Scuola, sia in termini di risultato sia in termini di qualità, dovrà essere l’ulteriore fidelizzazione dello studente-utente anche dopo la conclusione del percorso di studi di base, in funzione al costante sviluppo ed incremento del mercato del lavoro per gli Osteopati.